Biscotti alla lavanda - lavender cookies
Dolci,  In cucina - ricette facili

Biscotti profumati alla lavanda

Avete mai assaggiato i biscotti alla lavanda?
Questo è il periodo in cui la lavanda è in fiore e possiamo raccogliere le spighe per farle essiccare.
I fiori di lavanda essiccati si conservano a lungo se messi in barattoli dalla chiusura ermetica.
L’utilizzo dei fiori di lavanda è molteplice, possiamo farne profumatori per armadi e cassetti, utilizzarli per realizzare saponi artigianali home made, aspirarli a piccole manciate con l’aspirapolvere che ne rilascerà poi la fragranza profumando e deodorando gli ambienti mentre puliamo i pavimenti… Insomma, la lavanda è una di quelle piante che si presta ad infiniti usi domestici.

Io la userò in cucina nella realizzazione di profumatissimi e gustosi biscotti alla lavanda.

Le varie ricette che si trovano sul web prevedono, il più delle volte, l’utilizzo di olio di lavanda e fiori di lavanda insieme. Personalmente preferisco usare l’uno o l’altro, per il semplice motivo che i fiori hanno un grado aromatico non indifferente e il rischio è quello di caricare di troppo olio essenziale l’impasto rendendo i biscotti pesanti da digerire e con un retrogusto amaro. I fiori che si intravedono nell’impasto dei biscotti hanno anche funzione decorativa e gli conferiscono un’aspetto rustico, per questo li preferisco all’olio. Quest’ultimo, invece, torna utile qualora non avessimo a disposizione i fiori.

Ma passiamo alla ricetta, vediamo quali ingredienti occorrono per fare questi deliziosi Biscotti profumati alla Lavanda

INGREDIENTI:

  • 400 g di farina
  • 140 g di burro
  • 140 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di fiori di lavanda freschi o secchi (o poche gocce di olio essenziale specifico per uso alimentare)
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Indicativamente occorreranno i fiori di due o tre spighe di lavanda, non di più. Sgraniamole, laviamo i fiori e asciughiamoli per bene con della carta assorbente.
Mettiamo il burro ad ammorbidire a temperatura ambiente.

In una ciotola versiamo la farina e misceliamo tutti gli ingredienti secchi.
Tagliamo il burro a pezzetti e aggiungiamolo al composto di farina.
Lavoriamo bene fino a che tutti li ingredienti risulteranno distribuiti omogeneamente e il composto avrà aspetto sabbioso. Aggiungiamo l’uovo e lavoriamo fino ad ottenere un’impasto liscio e morbido.

Formiamo una palla e riponiamo in frigorifero per almeno mezz’ora.
Trascorso il tempo accendiamo il forno e portiamolo alla temperatura di 180°.
Preleviamo l’impasto dal frigorifero e con l’aiuto del matterello stendiamolo in una sfoglia di circa 1 cm di spessore.
Con la formina ricaviamo i biscotti e disponiamoli sulla placca rivestita con carta da forno.

Biscotti alla lavanda - formine biscotti cuore

Con queste quantità otteniamo circa una quarantina di biscotti da dividere in due infornate.

Cuociamo a 180° per circa 15 minuti.

Sforniamo i biscotti e lasciamoli raffreddare. Se vogliamo possiamo decorarli, ma sono belli anche così semplici.

Ho tenuto metà dei biscotti al naturale, senza decorazioni, mentre l’altra metà li ho decorati con glassa colorata color lavanda e zucchero in tonalità intingendo i bordi del biscotto prima nella glassa e poi nello zucchero e facendo asciugare.

La glassa colorata è facilissima da preparare e non credo sia necessario indicarvi la ricetta, per colorarla ho utilizzato coloranti alimentari in gel, stessa cosa ho fatto per creare lo zucchero colorato.

Come fare lo zucchero colorato:

  • Metti lo zucchero semolato in un sacchetto tipo freezer
  • Aggiungi poco colorante, chiudi il sacchetto e massaggia bene in modo da distribuire omogeneamente il colorante a tutto lo zucchero
  • Aggiungi colore se necessario.
  • Lo zucchero risulterà ora umido, andrà fatto asciugare e poi si conserverà come il normale zucchero. Tieni presente che il colore da asciutto tenderà a risultare meno intenso e scuro.
biscotti alla lavanda

I Biscotti alla Lavanda se conservati in barattoli di latta o contenitori ermetici si mantengono freschi anche fino a dieci giorni.
Possono anche essere congelati, basterà farli scongelare 10-15 minuti prima di consumarli. Durante la stagione fredda sono perfetti come accompagnamento a tè, tisane e cioccolate calde.
Come decorazione alternativa potete intingere metà biscotto nel cioccolato fuso e lasciare asciugare, il sapore del cioccolato si sposa benissimo con l’aroma della lavanda.

Vedi anche:
Macarons con ganache ai lamponi
Tortine al Lemon Curd e frutti di bosco

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: